10 GESTI PER MIGLIORARE LE PRESTAZIONI

 

La  relazione tra corpo e mente è un fatto ormai acquisito: non solo la mente influenza il corpo ma le informazioni che ci giungono dagli organi interni, dai muscoli, dai tendini, dalle ossa e dalla pelle sono in grado di influenzare il modo in cui percepiamo noi stessi.
E’ una funzione che gode di reversibilità: il nostro stato d’animo influenza la nostra postura la nostra postura, di ritorno, è in grado di influenzare in nostro stato d’animo.
La ricerca psicologica ha evidenziato come, attraverso il modo in cui poniamo e muoviamo il nostro corpo nello spazio ed in relazione agli altri, possiamo modificare la nostra percezione di  noi stessi e il modo in cui gli altri ci percepiscono.
Possiamo migliorare la nostra autostima, le nostre prestazioni, dare un senso di potere e forza, aumentare nell’altro l’empatia.
Ecco 10 posture che la ricerca ha dimostrato capaci di guidare e migliorare le nostre prestazioni attraverso la capacità di influenzare il nostro stato d’animo.

1. POTERE

Se volete sentirvi potente assumete una posa che trasmetta potere. Carney et al. (2010) hanno scoperto che quando la gente assume una posa che denota potere per un minuto, non solo tende a sentirsi più potente ma i livelli di testosterone nel sangue crescono! Posture “potenti” solitamente occupano lo spazio, trasmettono senso di stabilità e sicurezza, perciò aprite le braccia e allargate le gambe per calcare il suolo: quando dominate lo spazio la mente riceve il messaggio del potere!

2. FORZA DI VOLONTÀ

Tendere i muscoli può aumentare il senso di volontà ed efficacia. In una serie di 5 studi, gli autori Hung and Labroo (2011) hanno trovato che quando i soggetti tenevano i muscoli tesi e induriti, erano maggiormente capaci di tollerare il dolore, resistere le tentazioni del cibo, assumere un farmaco disgustoso e prestare attenzione ad informazioni spiacevoli.

3. PERSISTENZA E TENACIA

Se vi siete arenati su un problema la cui soluzione richiede costanza e persistenza incrociate le braccia. A quanto pare sembra che questa postura aiuti a restare concentrati su un obiettivo e su un compito (Friedman and Elliot, 2008) .

4. SDRAIATEVI PER RAGGIUNGERE L’INSIGHT

I soggetti studiati del lavoro di Lipnicki and Byrne (2005) hannoo risolto degli anagrammi  più velocemente degli altri se nel farlo assumevano la posizione sdraiata!

5. IL PISOLINO AUMENTA LE PRESTAZIONI

Brooks & Lack (2005) hanno paragonato siposini della durata rispettivamente di 5, 10, 20 and 30 minuti per capire quale fosse la durata ideale affinché il pisolino fosse davvero ristoratore. I risultati hanno dimostrato che un riposini della durata di 10 minuti è in grado di aumentare le prestazioni cognitive, l’insonnia e l’energia.

6. PERSUASIONE

Il modo in cui muoviamo le mani mentre parliamo può essere davvero affascinante;  Maricchiolo et al. (2008) hanno dimostrato che la gestualità delle mani che accompagna una conversazione èp in grado di incrementare il potere persuasivo del messaggio se paragonata ad una conversazione priva di gestualità. i più efficaci, sono i gesti che aiutano a spiegare il significato del messaggio verbale (es. indicare con la mano dietro di sè quando si parla del passato).

7. COMPRENSIONE  E MEMORIZZAZIONE

Cook et al. (2007), studiando i bambini, hanno scoperto che i bimbi che venivano stimolati ad usare la gestualità delle mani mentre studiavano, riuscivano a ricordare meglio ciò che avevano studiato, rispetto agli altri bambini. Muovere le mani mentre si studia può quindi aiutare a comprendere e memorizzare meglio le informazioni.

8. SORRIDI PER SENTIRTI FELICE

Questo è un po’ un vecchio, grande classico della letteratura psicologica più o meno seria ;-)! Ma sempre attuale e confermato: a quanto pare infatti, sorridere fa sentire felici, che ve ne sia una concreta ragione o meno, (Strack et al., 1988).

9. MIMICA PER ENFATIZZARE

Questa tecnica  fa parte dell’insegnamento della PNL (la chiamano “ricalco“): se vuoi entrare nella mente di qualcuno, inizia ad imitarne i comportamenti. Infatti, i soggetti molto empatici e partecipativi lo fanno spontaneamente durante la relazione: copiano accento, tono di voce, postura, a volte persino ritmo della respirazione dell’altro. Infatti questo permette di conoscere e sentire “da dentro” il vissuto dell’altro. Del resto gli attori lo sanno da sempre: l’imitazione  è il modo migliore per simulare gli stati d’animo altrui.

10.IMITARE PER COMPRENDERE

Imitare l’altro ci aiuta a comprendere meglio non soltanto i suoi pensieri ma anche il suo stato d’animo, le sue emozioni. In un esperimento,Adank (2010) ha dimostrato che i partecipanti riuscivano a comprendere meglio un accento straniero se essi stessi iniziavano ad imitarlo. Altri psicologi si sono spinti oltre: affermando che imitare gli altri ci aiuta a predire le loro mosse (Pickering & Garrod, 2007).

EMBODIED COGNITION

Molti di questi studi supportano una teoria sulla vita umana denominata ‘embodied cognition‘ (o significato incorporato). Il concetto di fondo è quello secondo il quale noi non pensiamo solamente con il cervello ma con TUTTO IL CORPO. Il nostro cervello è anche nel nostro corpo, ad esso collegato attraverso un’infinita rete di relazioni reciproche.

L”intelligenza umana è tutt’altro che un semplice processo astratto: è un’interazione costante tra mente, corpo e il mondo intorno a noi.

One thought on “10 GESTI PER MIGLIORARE LE PRESTAZIONI

  1. Ne sono assolutamente convinta…la, postura, la mimica, il modo di porsi …dicono molto di piu’ sul nostro stato d’animo di quanto non rivelino le parole…Il “body language” da sempre comunica ancora prima della comunicazione verbale….

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...